Obiettivi

Il percorso formativo ha l’obiettivo di analizzare e definire il contesto operativo dei SS e quindi ridefinire le modalità di azione al fine di rispondere efficacemente al crescente disagio creato dalla crisi economica, politica e valoriale.

Dopo una breve disamina della situazione di disagio generale e delle modalità attuali di risposta, che verranno prese in analisi direttamente a partire dal funzionamento concreto dei servizi, sarà possibile ridefinire punti di forza e di debolezza del sistema e approfondire quindi percorsi di progettualità innovativa e di sviluppo delle risorse ed energie della comunità secondo l’approccio dell’accompagnamento sociale puntando sulla metodologia del lavoro per progetti in cui ogni risorsa produce altra risorsa (progettualità a “fattore 4”). La presentazione, infine, di possibili progetti assistenziali promozionali e di sviluppo delle risorse (sfruttando la capacità autogenerativa delle relazioni sociali) offrirà spunti interessanti e concreti per lo sviluppo e il cambiamento anche degli atteggiamenti e dell’organizzazione stessa degli operatori così come l’analisi dell’impatto delle tecnologie offrirà nuovi spunti operativi, metodi e tecniche innovative.

Metodologie innovative dell’ attività didattica 

Per la realizzazione dell’attività formativa si prevede l’utilizzo di metodologie didattiche che permettano una partecipazione attiva:

  • Momenti di conoscenza reciproca dei partecipanti
  • Esercitazioni strutturate e Analisi di case study
  • Momenti di auto-riflessione guidata, svolta con l’ausilio di esercitazioni e materiali strutturati
  • Momenti di sintesi e sistematizzazione concettuale da parte del formatore

La didattica terrà conto della necessità, non solo di sviluppare conoscenze, ma anche di affinare l’utilizzo di strumenti e comportamenti professionali. A tal fine, saranno assicurate attività di progetto sul campo e prove pratiche mirate a verificare l’applicazione degli strumenti e dei comportamenti proposti in situazioni reali, con testimonianze e trattazione di casistiche specifica.

Metodologie formative in aula

Lezioni frontali con utilizzo di dispense, diapositive, video ecc.

Metodologie formative in laboratorio di pratica

Lavori di gruppo su temi specifici – feedback assembleari. Saranno proposte tecniche formative mutuate dalle “tecniche di attivazione della partecipazione” quali per es. World Café. Saranno inoltre proposti video ad hoc su temi innovativi specifici quale spunto operativo per poterci operare concretamente sul campo.

Metodologie della FAD per rinforzo apprendimento

Sarà disponibile dall’avvio, e per tre mesi dal termine del percorso formativo, l’accesso ad una apposita area web riservata agli allievi, per il rafforzamento dell’apprendimento.

In essa oltre ai materiali prodotti dai docenti e in aula saranno disponibili i principali video delle lezioni realizzati appositamente, affinché si possano rivedere le parti essenziali di quanto realizzato in aula.

Il tutto sarà disponibile sul portale di formazione a distanza www.socialeinformazione.it di SocialNet.

I partecipanti al corso di formazione potranno formulare, prima dell’inizio del corso e con le modalità che saranno indicate da noi indicate (e comunque con procedura Web e sportello anche telefonico), quesiti riguardanti gli argomenti trattati. I quesiti dovranno essere oggetto di approfondimento durante il percorso formativo.

I docenti assicureranno consulenza ai partecipanti al corso sino a tre mesi successivi alla conclusione del percorso formativo, fornendo riscontro ad eventuali quesiti relativi ai temi affrontati.