Promuovere la partecipazione dei cittadini su temi che li riguardano.  Questo l’obiettivo del Bando 2017 per la concessione di contributi a sostegno dei processi di partecipazione emesso dalla Regione Emilia Romagna, come da Legge Regionale 3/2010.

Il bando finanzia l’attivazione di processi partecipativi locali (a livello di comune o unione di comuni) in relazione a atti amministrativi, piani, progetti locali su cui gli enti pubblici devono ancora deliberare. In questo modo la voce dei cittadini potrà essere fatta valere all’interno dei processi decisionali pubblici che riguardano da vicino la vita dei cittadini stessi, riavvicinando così persone e istituzioni.

In particolare le aree su cui si potranno attivare processi partecipativi sono:

  • il welfare (pianificazione e organizzazione di servizi, azioni volte al sostegno delle pari opportunità o al contrasto alle discriminazioni);
  • l’urbanistica (recupero dei centri storici, progettazione e rigenerazione di spazi urbani, spazi verdi, gestione dei rifiuti, risparmio energetico);
  • la partecipazione stessa (elaborazione di bilanci partecipati, definizione delle modalità di partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa);
  • la pianificazione sanitaria.

Al bando possono partecipare Comuni, Unioni di Comuni, Città Metropolitana e altri soggetti pubblici dell’Emilia Romagna, oltre che soggetti privati purché abbiamo ricevuto l’adesione formale di un soggetto pubblico. I processi partecipativi dovranno essere realizzati tra fine 2017 e inizio 2018 e devono avere una durata massima di sei mesi.

La Regione concede fino a 15.000 € per la realizzazione dei progetti, che devono essere presentati in via telematica entro le ore 14.00 del 29 maggio 2017.

Si tratta di un bando molto innovativo nel sistema italiano, che consente ai comuni di avvicinarsi alle persone, di raccogliere direttamente i loro bisogni e le loro proposte, di ricucire quel rapporto tra cittadini e istituzioni che è sempre più compromesso.

Per questo è importante che i Comuni e altri enti interessati considerino seriamente l’opportunità di partecipare al bando, cogliendo l’occasione di un lavoro serio, generativo e coperto finanziariamente con i propri cittadini.

Sei un Comune o un’ unione di Comuni ?

Per avere la nostra consulenza per la partecipazione al Bando

Contattaci al numero 3332901003 o al 3483020785

oppure utilizza il nostro modulo di contatto presente a questo link 

 

Vai alla pagina del  Bando per l’erogazione dei contributi regionali agli enti locali a sostegno dei processi di partecipazione